Museo delle Mura

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Percorsi per sale > Sala II
Sala I - Sala didattica Sala II Sala III Sala IV Sala V Sala VI Sala VII

Percorsi per sale

Il percorso museale si svolge al primo e secondo piano della porta, è suddiviso in sezione antica, medievale e moderna e si compone di pannelli didattici, a doppia faccia, con testi in italiano e inglese, a cui fanno da indispensabile supporto disegni a colori e fotografie.

Sala II

Sala II - all'interno i pannelli della sezione antica e una porzione del mosaico pavimentale eseguito tra il 1940 e il1943

Corrisponde al primo piano della struttura che sovrasta l’arco di ingresso della porta S. Sebastiano, collegando le due massicce torri laterali; qui sono situati i primi sei pannelli della sezione antica dedicati in parte al pomerio e alla più antica cinta muraria dell’antica Roma, del VI e IV sec. a.C. Gli altri pannelli riguardano le Mura Aureliane delle quali si narrano le vicende storico politiche che ne determinarono la costruzione, ed i motivi strategici che influenzarono la scelta del circuito. Si descrivono, inoltre, la tecnica edilizia usata per la loro costruzione, la tipologia delle porte, le trasformazioni ed i restauri eseguiti nei successivi secoli IV, V e VI. L’ultimo pannello è dedicato alle macchine da guerra usate durante gli assedi, sopra le mura dai difensori e contro di esse dagli assalitori.

Lungo le pareti sono esposti i calchi in gesso delle croci che si trovano incise sopra l’arco di alcune porte del circuito, o composte di mattoni su vari tratti di mura lungo il percorso, così come le decorazioni a palmette e raggiere, tutte risalgono all’inizio del V sec. d.C. quando le mura furono raddoppiate in altezza. In alto sulla parte a sud restano le mensole di travertino in cui passavano le corde per manovrare la grata che, scorrendo attraverso una fessura sul pavimento ancora esistente e coperta con vetro, scendeva a chiudere l’arco di ingresso. A terra al centro della sala, si trova un mosaico in bianco e nero che rappresenta un condottiero a cavallo con intorno soldati ed armi, anche questo dei primi anni quaranta del secolo scorso.

Porta San Sebastiano

torna al menu di accesso facilitato.